Quaresima

Croce #30

Quante volte non comprendiamo. Quante volte lo sconforto detta il passo, il dolore la direzione.
È facile perdersi.
È facile rimanere impantanati nel fango, impastato di polvere e lacrime.

Non ce la facciamo a sollevare il peso della sofferenza. Siamo schiacciati. Soffocati.

Ma tu ci hai insegnato a farlo.

Sotto il peso dei nostri peccati, sotto il peso degli insulti, sotto il peso di chi ti ha giudicato in nome di Dio, ti risollevi, ti ricarichi della Tua croce e vai.

E io? Quante volte sono stata comoda sotto la croce. A lamentarmi, ad adorare quel dolore, a coltivarlo, senza nemmeno la voglia di risollevarmi. Quante volte ho preferito accovacciarmi a quel legno invece di riprendere il passo del Risorto.

Tu ci hai insegnato a farlo.

La croce è la strada, non la méta.

Mentre i passi sono stanchi, piagati, affannati, me lo ricordi ancora.

“Risolleva quella croce ché non siete fatti per la morte… ma per la vita eterna”.

Su! Verso l’Eterno!

🌱🔥 @alumera_
#tralapolvere

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.