30Passi per Natale

Era il 2013. Il mondo iniziava troppo presto ad allestire le vetrine per Natale. Si programmavano viaggi, al tg facevano statistiche sui consumi degli italiani. Si pensava ai regali con nervosismo e io mi sono chiesta: ma dove sei tu Gesù in tutto questo? A che posto sei?

Quel mondo non mi apparteneva. Sentivo forte il bisogno di vivere il Natale più autentico possibile, con quanta più gioia potessi contenere per celebrare, ancora una volta, quel Dio che si fa uomo per amore.

Ricordo ancora quella necessità di non distrarmi con le cose del mondo per vivere il lieto annuncio, con fede salda, nel mondo.

Un fuoco. Un battito. Una luce.

“Mettiti in cammino verso Betlemme, sono solo 30 passi. Un passo al giorno per raggiungermi. Senza fretta. Io sarò lì.”

Da allora, ogni 25 Novembre, riprendo quel viaggio. Ogni giorno, fino al 25 dicembre, con delle semplici riflessioni quotidiane, faccio il mio passo verso la mangiatoia, per non perdere di vista la mèta. Con l’anima al cielo e il cuore esultante sulla terra.

Scrivo per me ma condivido con voi questa attesa, questo viaggio che conduce all’amore.
È Gesù che attendo, è Gesù che cerco, è Gesù che conta.
#30passi verso il Natale: preparo la valigia.

🌿🔥@alumera_

Pensieri | Coincidenze

Qualche giorno fa, navigando, mi è uscita la pubblicità di una cosa di cui avevo bisogno. Tempo di pensare: ‘Oh, che coincidenza!’, mi sono detta ‘ah no! É l’algoritmo!’. In base ai nostri usi, consumi, gusti, atteggiamenti sul web, intrecciando i nostri dati, ci viene mostrata la pubblicità o i contenuti più affini a noi. {Il che potrebbe essere davvero una ricchezza se non fosse che, troppo spesso, questo ‘intreccio’ ha il solo scopo di lucro.} Da lì, sono nati dei pensieri a catena. La Chiesa è il più grande Social Network della storia, dove si incrociano talenti, doni, vocazioni, dove i singoli creano un insieme di ‘dati trinitari’ che tengono vivo, in unità, il messaggio del Vangelo. E quante volte, navigando in questa grande rete di perdonati innamorati, incrociamo una Parola di cui avevamo bisogno, una persona che ci scalda il cuore, un abbraccio che ci ridona il respiro? Un messaggio che porta un raggio di luce, un gesto caritatevole che infiamma il cuore? In coincidenze impossibili, troviamo qualcosa che sembra lí messa apposta per noi. Come una strategia d’amore, dove l’unico fine è la mia felicità e la scoperta continua di essere ‘follower’ amato. Dove l’altro, in una coincidenza impossibile, è quello di cui ho bisogno nella mia vita proprio in quel momento. Sorrido. Perché, sí, forse è proprio così. Nella rete della Chiesa, le coincidenze (impossibili) sono l’algoritmo di Dio, gestiti sapientemente dallo Spirito Santo, che resta il più grande Social Media Manager dell’eternità. E io, in questa rete, con il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo, divento ‘spazio pubblicitario di Dio nel mondo*’. @alumera_ * Cit. @paolocurtaz

Read More »

Pensieri | Mio Capitano

Ma chi sei tu? A cui la tempesta del mio cuore obbedisce?Chi sei Tu? Che plachi i venti impetuosi della mente con la Tua presenza?Ma chi sei? Che scorri come fiume calmo nell’anima in mezzo ad urugano?È sera e Tu sorgi nel mio cielo prima stella, rotta sicura.È sera, sprofonda l’abisso ma Tu diventi chiarore che fa brillare le acque nella notte.Sali, tu che sei.Sali, su questa barca sgangherata ma che naviga nel mare della Tua Chiesa.Portami con Te in altre rive, prendimi con Te così come sono.Anche se marinaio inesperto, pescatore del niente, fammi spazio accanto a Te. Fammi poggiare la testa sul cuscino ché non c’è tempesta da temere se uniti a Te, non c’è naufragio di cui preoccuparsi se ancoràti a te.Tu, Capitano del mio cuore, porto sicuro in cui approdare.Ecco chi sei.Tu sei la pace dell’anima mia.Mio Signore, mio Dio. @alumera_

Read More »